Le onde gravitazionali e l’universo

La recente scoperta delle onde gravitazionali permetterà di studiare meglio eventi astronomici di grandi dimensioni e con energie e masse enormi come ad esempio scontri tra buchi neri oppure il nucleo di una supernova. In definitiva l’evento che diede origine all’universo stesso, il Big Bang.

La strumentazione LIGO (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) più che osservare i buchi neri durante la collisione si è limitato ad ascoltarli o meglio a misurare le onde nello spazio-tempo generate a seguito della conversione di masse enormi in pura energia.

Proprio in questo risiede uno degli aspetti più interessanti. Sappiamo che è possibile convertire la materia in energia. Ma se la materia fosse solo un tipo particolare di spazio-tempo? Questo universo è solo una delle infinite fluttuazioni che alterano la condizione d’equilibrio del nulla assoluto.

Più che scoprire l’universo questa rivoluzione porta con se una domanda complicata: Cos’è la realtà?

Annunci

Commenta:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...