Crollo del prezzo del petrolio

Il petrolio ha raggiunto nelle ultime settimane prezzi talmente bassi che, rispetto ai tempi quando si aggirava costantemente sopra i 100 $, sembra una vera e propria svendita.

Ci sono più elementi che determinano questo andamento:

  • il rallentamento delle economie, in particolare della Cina;
  • le tensioni politiche che vedono l’Arabia Saudita contro altri grandi produttori di petrolio;
  • il crollo del potere d’acquisto generale e la concentrazione della ricchezza.

Se attualmente il prezzo è attorno ai 30$/barile pare che possa scendere anche fino a 10$. Di fatto molto sotto il break-even point di tutti i produttori di petrolio del mondo. Sembra però che l’economia faccia comunque enorme fatica a sfruttare questa vera e propria svendita energetica.

Indubbiamente a questo punto è normale concludere che l’attuale crisi economica iniziata nel 2008 sia fortemente alimentata da aspetti non legati alla semplice concorrenza di mercato.

***

Fonti:
http://www.nytimes.com/interactive/2016/business/energy-environment/oil-prices.html

Annunci

Commenta:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...