IA nel futuro delle missioni spaziali

La comunità scientifica ha mostrato una certa diffidenza dello sviluppo di intelligenze artificiali sempre più evolute. Esiste la possibilità che possano essere impiegati per lo sviluppo di armi intelligenti, alimentando di fatto una corsa agli armamenti.

La sicurezza e la difesa della popolazione civile è importante. Siccome in questo caso la scelta viene lasciata ad una macchina, la IA rischia di diventare un fattore di rischio aggiuntivo. Visti anche i precedenti storici il rischio non è trascurabile. Ma passiamo pure ad utilizzi pacifici, in particolare nell’esplorazione dello spazio.

***

Nell’esplorazione spaziale l’uomo necessità di condizioni ambientali di difficile realizzazione. Inoltre le missioni spaziali hanno durate non compatibili con la vita umana. La IA trova un ambiente molto fertile per una sua implementazione sempre più ampia.

La maggior parte delle sonde già oggi è dotata di un certo grado di automatismi dovuti all’impossibilità di trasmettere istruzioni istantanee da Terra. E’ il caso dei vari rover su Marte, all’incirca una decina di minuti di ritardo per la sola andata, oppure delle sonde utilizzate nell’esplorazione spaziale molto lontana, con New Horizons che supera le 4 ore di ritardo.

L’esplorazione dello spazio necessità di sistemi computerizzati in grado di far fronte problemi urgenti in attesa dell’intervento umano. Per le sonde che in futuro lasceranno il sistema solare sarà richiesto una intelligenza capace di poter gestire il sistema e successivamente far ritorno verso Terra anche molti decenni dopo il lancio della missione.

Lo sviluppo della IA è di fondamentale importanza ed è importante per il futuro dell’esplorazione quasi quanto lo sviluppo di sistemi propulsivi più efficienti.

***

Punti chiave:

  • impossibilità di gestire il sistema da Terra in modalità real-time
  • comunicazione difficile per via delle distanze a volte molto grandi
  • necessità di far fronte a problemi sia ambientali che tecnici urgenti
  • assicurare un sistema di controllo per sonde in grado di lasciare il sistema solare

 

Annunci

Commenta:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...