Cerere e la continua scia di misteri

NASA/JPL, Dawn mission, Ceres white spots, June 2015, 4400 km
NASA/JPL, Dawn mission, Ceres white spots, June 2015, 4400 km

Gli white spots su Cerere continuano a non avere una spiegazione definitiva. Ghiaccio o sale? Al momento sono queste le ipotesi più probabili. Le ultime foto della sonda Dawn, da una altitudine di 4400 km, evidenziano tanti piccoli puntini distinti.

Precedenti osservazioni tramite lo strumento VIR (visible and infrared spectrometer) indicano una temperatura nella regione degli white spots simile alle zone circostanti. Questo rende un po’ meno probabile che possa trattarsi effettivamente di ghiaccio.

La sonda chiuderà l’attuale tappa della missione il 28 luglio e nei primi giorni di agosto passerà da 4400 km ad un quota di 1450 km.

NASA/JPL, Dawn mission, Ceres
NASA/JPL, Dawn mission, Ceres, pyramid mountain

Nel frattempo un’altra struttura a forma di cono fa nascere altri misteri . E’ osservabile in alto a destra nella foto sopra. L’ipotesi più probabile è che si tratti di un vulcano. Se esiste un oceano sotterraneo è possibile che sia anche un enorme vulcano/geyser.


Fonte immagini:
http://dawn.jpl.nasa.gov/multimedia/images/ceres.html

Annunci

13 thoughts on “Cerere e la continua scia di misteri

  1. bortocal 09/07/2015 / 12:41

    be`, ha tutta l’aria di una piccola citta` illuminata, no? 🙂

    • Flavio ts 09/07/2015 / 13:07

      un posto tranquillo dove andare in vacanza 🙂

      • bortocal 09/07/2015 / 13:29

        o anche soltanto ritirarsi dal mondo… 😉

        • Flavio ts 09/07/2015 / 13:43

          ci stai già pensando, eh? Vediamo prima com’è fatto questo villaggio relax extraterrestre e soprattutto chi paga la bolletta della luce.

          • bortocal 09/07/2015 / 14:11

            quel che preoccupa me, dopo la prima bolletta gia` ricevuta a fine inverno qui in montagna dove sto adesso, e` piu` che altro il riscaldamento!!! 🙂

            • Flavio ts 09/07/2015 / 15:52

              Per l’elettricità hai i pannelli solari se non sbaglio. Riscaldamento a legna?

            • bortocal 09/07/2015 / 16:48

              per ora ne` gli uni ne` gli altri, ma un riscaldamento a GPL.

              certamente su Cerere sembra possibile soltanto il primo, a meno che non ci sia una vivace attivita` geotermica…

            • Flavio ts 09/07/2015 / 19:48

              c’è anche una terza opzione. Far pedalare la popolazione locale.

            • bortocal 09/07/2015 / 20:03

              forse e` quello che stanno gia` facendo, e quelle sono le lampadine alimentate dalle dinamo… 😉

            • Flavio ts 09/07/2015 / 20:10

              appena scopriranno che i terrestri hanno rendimenti migliori… vedrai che cominceranno a importarci.

            • bortocal 09/07/2015 / 23:34

              sei cosi` sicuro che il rendimento dei pedalatori terrestri sia superiore?

              li` dopotutto i cereriani pedalano (se lo fanno) in assenza di gravita` o quasi e senza attrito dell’atmosfera…

              pensa che sorpesa se scoprissimo che sono proprio corpi come questi i piu` adatti alla vita intelligente nello spazio…

            • Flavio ts 10/07/2015 / 9:00

              finché non li incontriamo sui cereniani possiamo fare solo ipotesi. E’ sicuro invece che l’essere umano non sia una specie intelligente. Ci sono alcune anomalie, ma per il resto è una popolazione di semplici utilizzatori di prodotti finali 🙂

            • bortocal 10/07/2015 / 12:53

              ecco, condivido perfettamente.

              chi afferma che l’essere umano, in quanto presunto essere intelligente, dimostra che il fine dell’universo e` l’intelligenza stessa, dovrebbe prendere atto che l’intelligenza fra gli umani e` piuttosto rara e facilmente perseguitata, se non addirittura soppressa.

              siccome vedo che dalla ricerca dei pianeti gemelli si sta passando alla ricerca delle galassie gemelle, si puo` soltanto sperare che altrove nell’universo ci sia qualche altra realta` dove risulti piu` facile la conoscenza di se stessi e la comprensione del mondo…

Commenta:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...