Un Sole relativamente giovane

Secondo recenti ricerche della NASA la formazione del Sole e del sistema solare è avvenuta in un periodo in cui la formazione stellare nella nostra galassia era in declino. La ricerca si basa sul censimento di migliaia di galassie lontane e simili alla nostra. Infatti la luce in arrivo da queste galassie è stata generata miliardi di anni fa, permettendo così di guardare nel loro passato e allo stesso tempo costruire modelli evolutivi per la nostra galassia.

Le galassie simili alla Via Lattea sono state interessate da un rapido accrescimento in massa nelle prime fasi della loro formazione, con un periodo particolarmente intenso di formazione stellare prima del raggiungimento di uno stato di equilibrio.

Un altro indizio sulla formazione tardiva del nostro Sole è la presenza stessa di atomi pesanti, formati nel nucleo delle stelle e dispersi nello spazio a seguito di una nova. E’ così per elementi fino al Ferro, oltre vi è bisogno di pressioni e temperature molto più elevate. Altrettanto importante è la presenza di un adeguato numero di neutroni (stabili nel nucleo) oltre che protoni. Oltre al Ferro sono necessarie le supernove.

In poche parole, nel nostro sistema solare sono presenti resti di stelle probabilmente appartenenti al primo periodo. Ne consegue che molto probabilmente il sistema solare con tutti i suoi pianeti si sia originato nella fase di declino nella formazione stellare.

Sole – 4,57 miliardi di anni
Via Lattea – 13,7 miliardi di anni

Ma se tutto questo sembra una cosa ovvia anche solo basandosi sulle stime dell’età della galassia e del Sole, ci sono altre importanti implicazione nel campo della di vita extraterrestre. La vita non va cercata solo nello spazio, ma anche nel tempo. Ma siccome non ci è possibile spostarci nel tempo, le nostre ricerche saranno sempre limitate.

C’è un certo punto nella storia di ogni galassia a partire dal quale lo sviluppo di sistemi stellari ad elementi pesanti sembra favorevole. Questo particolare momento dipende dalle caratteristiche di ciascuna galassia, in particolare dalla tendenza delle polveri a compattarsi.


Fonti:
http://www.nasa.gov/content/goddard/our-sun-came-late-to-the-milky-way-s-star-birth-party/

Annunci

12 thoughts on “Un Sole relativamente giovane

  1. bortocal 16/04/2015 / 13:51

    molto interessante in assoluto e anche dal punto di vista della possibilita` che la vita certamente esistente nello spazio (dal quale peraltro e` probabilmente giunta sulla Terra) possa avere anche in altri luoghi una evoluzione simile a quella che ha portato alla comparsa dell’uomo sul nostro pianeta.

    la mia impressione, come sai, e` che piu` conosciamo l’universo, piu` ci rendiamo conto che la psreunzione che vi esistano innumerevoli pianeti simili alla terra e` destinata a ridimensionarsi di molto, come del resto e` gia` avvenuto.

    e` significativo che oramai in ambiente scientifico ci si dia come obiettivo esplicito la ricerca della vita, ma non piu` quella di forme di vita intelligenti simili all’uomo e neppure della ripetizione identica delle eccezionali condizioni che hanno prodotto la vita sulla Terra.

    la scoperta di una formazione tardiva del sistema solare che ha potuto usufruire dei resti di sistemi piu` antichi per produrre gli elementi pesanti, essenziali al nostro quadro della formazione della vita, mi pare un’ulteriore conferma, come tra le righe mi sembra che accenni anche tu, delle eccezionalita` del nostro pianeta nella galassia e forse anche nell’universo.

    • FlavioTS 16/04/2015 / 14:05

      in realtà volevo sottolineare come qualunque indagine su galassie lontane sia incompleta perché riferita a tempi molto lontani, con condizioni non del tutto ideali allo sviluppo di sistemi solari come il nostro.
      Avevo intravvisto su Focus.it un articolo che riguardava una ricerca della Penn University in cui avevano esaminato nell’infrarosso 100.000 galassie alla ricerca di tracce di tecnologia aliena. Chiaramente hanno cercato nello spazio, ma non nel tempo. Potrebbero semplicemente aver beccato il momento storico sbagliato.

      • bortocal 16/04/2015 / 14:21

        e` veramente molto difficile estrapolare alcunche`, e vero.

        il discorso del tempo poi e` strettamente legato alla questione sulla quale non abbiamo ancora risposta, e cioe` se una civilta` tecnologica di tipo umano riesca a mantenersi in vita su un pianeta di tipo terrestre per piu` di qualche generazione.

        natutralmente, se la risposta fosse no, non saremmo autorizzati a generalizzare, stante la possibilita` teorica che altri pianeti siano piu` adatti alla vita del nostro.

        e tuttavia un no getterebbe egualmente un’ipoteca pesantissima su ogni ipotesi di civilta` tecnologiche di tipo umano, se anche altrove lo sviluppo di una tecnologia dovesse risultare un flash pressoche` istantaneo rispetto ai tempi geologici ed assolutamente effimero.

        • FlavioTS 16/04/2015 / 14:59

          se non sbaglio davano per scontato che gli eventuali alieni avessero colonizzato l’intera galassia. Cosa che si aspetta da parte nostra nel caso riuscissimo a superare i nostri limiti attuali.

  2. bortocal 16/04/2015 / 15:18

    aahhaah, ma ci erano gia` riusciti gli dei del mondo antico ad occupare il cielo intero (anche se allora non si immaginava che fosse cosi` grande).

    non vedo la necessita` di sforzarsi tanto con la tecnologia, dato che la fantasia e le religioni possono garantire egualmente il risultato, anzi forse persino meglio… 🙂

    (perche` vivere la vita se basta sognarla?)

    • FlavioTS 16/04/2015 / 16:06

      La vita è il calderone da cui nascono i sogni. Quindi anche i sogni hanno bisogno di un fondamento reale per evitare di diventare incubi.

      In un futuro lontano mi comperò un telescopio per guardare le stelle. Poi ti dirò se cotanta tecnologia serve a qualcosa. Ora non ti so dire 🙂

      • bortocal 16/04/2015 / 16:52

        ti sento stranamente filosofo. 🙂

        i sogni hanno certamente un fondamento nella realta`, ma poi DEVONO essere diversi dalla realta`.

        altrimenti si chiamano televisione… 😉

        e sono i sogni troppo aderenti alla realta` che sono incubi (tanto per dire, eh…) 🙂

        • FlavioTS 16/04/2015 / 17:14

          I sogni sono puzzle di elementi della realtà, esperienza complessa. Quelli fondati su tv o elementi simili possono diventare incubi. Ma non voglio rovinare il motto del tuo blog 🙂

          quanto alle galassie, sono enormi. Qualunque forma di vita capace di colonizzarle deve aver raggiunto un livello di conoscenza scientifica inimmaginabile, al pari delle divinità 🙂

          • bortocal 16/04/2015 / 19:20

            appunto! teniamoci direttamente le divinita`.

            in fondo ci sono piu` vicine e quasi quasi perfino piu` verificabili…

            • FlavioTS 16/04/2015 / 19:28

              e invece potresti comprarti un telescopio. Scommetto che cima alla montagna dove sei adesso hai pochissimo inquinamento luminoso 😀

            • bortocal 16/04/2015 / 20:40

              veramente non sono in cima a nessuna montagna e la casa da` sulla strada di un piccolo borgo con illuminazione notturna, a cui contribuisco anche io con l’installazione appena avvenuta di una lampada che si accende automaticamente col sensore se qualcuno si avvicina.

              pero` l’unica (per ora) finestra che da` a nord, verso la montagna si affaccia effettivamente su una zona buia.

              pero` la montagna copre quasi completamente la visuale del cielo.

              non scoprirei nessuna forma umana di vita nello spazio col telescopio… 😦

            • FlavioTS 16/04/2015 / 21:09

              Ho detto montagna pensando ad un posto isolato. Comunque anche senza scoprire l’esistenza degli extraterrestri ci sarebbero tante altre cose interessanti da vedere. Molto meglio che prendere per buona l’esistenza di qualunque divinità, lasciando che la religione si occupi di un ambito diverso dell’essere umano.

Commenta:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...