Eclissi solare del 20 marzo 2015 e i ricordi del 1999

Ormai gli articoli sull’eclissi solare di domani, 20 marzo, si sono moltiplicati come funghi. Da quelli tipo “Tutto quello che c’è da sapere su…” a quelli altri più catastrofisti che preannunciano l’imminente fine del mondo. Odio sia quelli che pretendono di farti sapere solo quello che loro pensano tu debba sapere sia gli altri che trovano messaggi divini in qualunque evento astronomico importante.

Personalmente ho assistito all’eclissi totale di Sole dell’11 agosto 1999, a quel tempo vivevo in un altro paese. Fu un evento impressionante. La preparazione per quei pochi secondi che è durata la copertura completa del Sole era durata mesi. Era emozionante anche solo andare a comprare gli occhialini protettivi tipo quelli di carta utilizzati per il cinema 3D ma che al posto delle lenti avevano una pellicola tipo foglio di alluminio. 

Nelle ore che avevano preceduto l’eclissi, la luce fuori era diminuita lentamente e gli uccellini pensando che fosse sera si stavano preparando per la notte. Arrivati al momento della completa copertura del Sole è calato di colpo il buio totale e la temperatura è scesa di molto sebbene fosse estate e quel giorno facesse abbastanza caldo. Nel cielo vi era un magnifico anello di fuoco con la corona esterna del Sole ben visibile. Vederlo di persona è molto diverso che guardare i filmati dove non è possibile riprendere l’atmosfera nel suo complesso.

L’eclissi parziale è molto diversa. Non si riesce a cogliere completamente la potenza che caratterizza il gioco di questi corpi celesti. Nonostante ciò resta comunque un fenomeno molto bello da osservare, con tutte le dovute precauzioni. Quindi domani non perdetevelo!

Vi segnalo anche un altro articolo che ho scritto qualche settimana fa: http://wp.me/p5DUWx-6H . Stiamo a vedere come si comporta il sistema energetico europeo che ha tanto fatto preoccupare gli addetti ai lavori negli ultimi mesi.

Annunci

8 thoughts on “Eclissi solare del 20 marzo 2015 e i ricordi del 1999

  1. bortocal 19/03/2015 / 20:12

    ricordo l’eclisse di sole parziale nell’Italia settentrionale del 1960, l’eclisse del 1999 che andai a vedere in Germania, e soprattutto l’eccezionale eclisse totale di sei minuti del 2009 in India, che vidi a Varanasi sulle rive del Gange.

    aspetto l’eclisse di domani con molta curiosita`, anche se sara` un’esperienza minore rispetto alle altre.

    • FlavioTS 19/03/2015 / 20:28

      innanzitutto grazie per i video. Tu sei uno che viaggia molto, ma non sapevo che sceglievi i tuoi viaggi anche in base alle eclissi di sole.
      Dopo averne viste così tante ormai presumo che per te hanno cominciato a perdere un’ po’ della loro magia 🙂

      • bortocal 19/03/2015 / 20:42

        quei video hanno una loro storia abbastanza incredibile: subito dopo l’eclisse e il viaggio in barca sul Gange del secondo video, ebbi un attacco di dissenteria pauroso che duro` tre giorni interi e durante questo per errore resettai la scheda con le foto e i video fatti, anche quelli dell’eclisse.

        riuscirono a recuperare le foto in buona parte in un negozietto di Calcutta, qualche giorno dopo, ma quanto ai video si salvarono soltanto alcuni fotogrammi, che poi rimisi assieme ad uno ad uno: ecco il segreto di questi due video stranissimi dal punto di vista tecnico.

        quanto all’esperienza dell’eclisse, finora e` stata un crescendo entusiasmante, per intensita`; domani effettivamente non potra` essere all’altezza, comunque: ma l’emozione e` forte, dato che ogni eclisse riepiloga anche le altre e le fa rivivere.

        • FlavioTS 19/03/2015 / 21:12

          3 numero magico. Devi aver fatto arrabbiare seriamente qualche divinità. Purtroppo nel caso dell’eclisse indiana i ricordi non sono i migliori del mondo 🙂

  2. bortocal 19/03/2015 / 22:05

    ti sbagli 🙂

    anzi e` l’insieme dei vari contrattempi che rende ancora piu` vivo il ricordo, come sempre, del resto.

    era una decina d’anni che sognavo quel viaggio, da quando avevo letto di questa eclisse totale indiana.

    poi, unendo l’utile al dilettevole, mi girai l’India del Nord per cinque settimane, gia` che c’ero… 😉

    • FlavioTS 19/03/2015 / 22:38

      L’india la conosci ormai a memoria presumo. L’avrai visita tante di quelle volte che ormai dovrebbero darti la cittadinanza ad honorem.
      Però almeno hai fatto in tempo a vedere l’eclisse 😀

      • bortocal 20/03/2015 / 13:12

        me l’avrebbero gia` data, credo: solo che non sono capace di “fare l’indiano”… 😉

        in ogni caso, in sei viaggi e complessive 15 settimane passate li` esplorando, ne ho vista circa la meta` e a grandi linee, naturalmente.

Commenta:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...