Esplorazione interplanetaria con Orion e SLS

Riproduzione grafica del veicolo Orion. Crediti foto: NASA
Riproduzione grafica del veicolo spaziale Orion.  Crediti foto: NASA

Orion è un nuovo progetto della NASA che riguarda la costruzione di un veicolo spaziale che possa sostituire lo Shuttle guidando gli Usa nella nuova era dell’esplorazione dello spazio. Una volta ultimate le prove sarà in grado di portare l’uomo ad esplorare asteroidi (catturati in orbita lunare) oltre che tornare sulla Luna in previsione di un futuro lavoro di costruzione della prima base lunare, ammesso che ci siano le risorse nel futuro per farlo.

La società scelta per guidare il progetto è la Lockheed Martin. Il primo volo di prova senza equipaggio è avvenuto il 5 dicembre 2014, della durata di qualche ora con una massima altitudine raggiunta di 5800 km. Il vettore utilizzato per portare in orbita il veicolo è stato il Delta IV Heavyil razzo con la maggior capacità di carico attualmente in uso.

Il prossimo lancio del veicolo Orion avverrà verso la fine del 2018. Questa volta la missione consisterà nel raggiungere la Luna e tornare sempre senza equipaggio. Al posto del vettore Delta verrà utilizzata un vettore della nuova serie SLS (Space Launch System) attualmente in fase di sviluppo.

SLS sarà forse la famiglia di vettori più potenti mai costruiti fino allo stadio attuale. Sostituisce i razzi previsti per il programma Constellation (in parte cancellato). Sarà composto da due stadi per il raggiungimento dell’orbita terrestre e un terzo stadio interplanetario basato su tecnologia termonucleare che permetterà il raggiungimento di destinazioni lontane con tempi anche 3 volte inferiori rispetto ai tradizionali razzi chimici.

Gli Stati Uniti almeno per quanto riguarda le tecnologie spaziali sono stati sempre il numero 1 nel mondo. Con i nuovi progetti, sebbene ridotti per mancanza di fondi, si mettono in una posizione di forza nel futuro dell’esplorazione spaziale.


Crediti Foto >> NASA 

Annunci

3 thoughts on “Esplorazione interplanetaria con Orion e SLS

  1. bortocal 08/02/2015 / 13:14

    piccola obiezione storica: alla fine degli anni Cinquanta in realta` gli USA scoprirono, con meraviglia e terrore, che i russi erano piu` avanti di loro nell’esplorazione spaziale: i primi lanci nello spazio furono russi e non americani.b

    erano gli anni della sfida di Kruscev che aveva promesso che l’URSS avrebbe superato gli USA entro il 1980 in ogni piano e la sfida parve per un po` credibile.

    • FlavioTS 08/02/2015 / 13:30

      Vero. Bisogna dare merito a tutti. Però gli americani hanno saputo portare l’esplorazione spaziale al limite meglio di tutti gli altri 🙂

      • bortocal 08/02/2015 / 13:33

        certamente! hanno vinto la gara spaziale, e non solo: hanno perfino distrutto l’Unione Sovietica…

Commenta:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...